Newsletter 1/2010

Cari colleghi,
Il 2010 sarà un anno di transizione per il nostro settore, transizione da vecchi a nuovi equilibri, da vecchie a nuove forme di gestione, una transizione che investe anche i  poteri e gli strumenti di regolazione. E’ stata già varata dal Parlamento la riforma degli affidamenti e il relativo regolamento sta circolando da qualche settimana per ricevere il parere delle varie amministrazioni. Ci sarà da preparare i nuovi piani di ambito, predisporre i piani economico-finanziari, organizzare le gare, redigere gli statuti delle società miste. Si tratta di un cambiamento significativo, che però richiede particolare attenzione in fase di attuazione, affinché un’opportunità di sviluppo non si trasformi in un rischio per la collettività. A tal fine, occorre anche affinare e rafforzare le funzioni di regolazione, a tutti i livelli amministrativi.
Quest’anno sarà discusso anche il nuovo assetto della regolazione. Il testo unico sull’ambiente è in fase di revisione, che dovrà concludersi entro il mese di giugno, quando scade la delega al Ministro per l’Ambiente. Il Ministro per i rapporti con le Regioni ha annunciato che nello stesso periodo lavorerà per rivedere la distribuzione delle funzioni di regolazione tra i vari livelli, nazionale, regionale e locale. La Commissione Nazionale di Vigilanza è in procinto di varare un nuovo Metodo tariffario, una Convenzione tipo e un sistema di misurazione delle prestazioni. C’è molto fermento, quindi, in questi primi sei mesi del 2010 e l’ANEA è pienamente inserita nei
processi di riforma in corso. Vi terremo costantemente aggiornati sugli sviluppi.
Ci è sembrato opportuno, nel frattempo, dedicare questa prima Newsletter del 2010 alla presentazione delle attività che l’ANEA, in risposta alle riforme programmate e in corso, intende organizzare quest’anno. Augurando a tutti un proficuo lavoro per questo intenso 2010, vi aspetto numerosi ai nostri appuntamenti.
Un caro saluto.
Luciano Baggiani


I prossimi eventi organizzati dall’ANEA
I primi mesi dell’anno si aprono all’insegna dell’approfondimento delle problematiche più attuali legate alla gestione dei servizi idrici. All’inizio di marzo l’ANEA organizzerà un seminario sulla Convenzione di gestione, in cui si presenteranno i risultati di una ricerca,
condotta in collaborazione con la Commissione Nazionale di Vigilanza, che ha costituito la base dei lavori di un gruppo tecnico incaricato di predisporre la bozza di una Convenzione tipo di gestione a livello nazionale.
E’ per la seconda metà di maggio, invece, il terzo de Gli incontri sulla regolazione, l’appuntamento biennale con cui l’ANEA propone un approfondimento dei grandi temi legati alla regolazione dei servizi idrici. Alla luce del dibattito che attraversa l’intera penisola, in questa occasione si discuterà de Il governo delle funzioni di regolazione, esaminando il possibile ruolo di una authority per i servizi idrici, alla luce della esperienza delle ATO e dei modelli adottati a livello internazionale. Come per gli incontri precedenti, si alterneranno relatori italiani ed esteri, provenienti dal mondo della ricerca e dell’applicazione della regolazione.


La formazione nel 2010: l’ANEA rafforza il proprio impegno
Nel 2010 l’impegno dell’ANEA nella formazione delle risorse umane sarà ulteriormente rafforzato, affiancando ai corsi tradizionali dei momenti specifici di approfondimento sulle tematiche di maggiore attualità. Nel mese di marzo sarà organizzata una giornata interamente dedicata alla Riforma degli affidamenti varata l’anno scorso dal Parlamento, andando ad analizzare gli aspetti di maggiore interesse per il servizio idrico e a delineare i possibili sviluppi futuri del settore.
Come da tradizione, nel mese di giugno sarà riproposto il Corso sull’economia della regolazione, attraverso cui l’ANEA si propone di diffondere i concetti base dell’economia della regolazione. Si tratta del corso divenuto un classico dell’Associazione, quest’anno arricchito dall’analisi dei nuovi strumenti predisposti dalla Commissione Nazionale di Vigilanza.
In autunno, si terrà il Corso sull’affidamento e le gare, incentrato sulla predisposizione dei bandi, la scelta dei criteri di valutazione e la relativa procedura, distinguendo la gara per l’affidamento da quella per la scelta del socio privato. Con tale corso si vuole offrire un insieme di strumenti pratici per affrontare i nuovi obblighi di legge, analizzando le specificità che questi comportano in termini di regolazione.
E’ per la fine dell’anno l’appuntamento con il Corso sul finanziamento degli investimenti, introdotto per la prima volta nel 2009 e dimostratosi subito un grande successo. La formula resterà invariata: lezioni teoriche affiancate da esercitazioni e dibattiti con esponenti del mondo delle banche e della consulenza finanziaria.


Gli appuntamenti del Presidente
Già nei primi mesi del 2010 il Presidente Baggiani parteciperà ad alcuni importanti convegni e seminari:
Il 12 febbraio sarà a Milano al Convegno “Il regolamento attuativo della riforma dei servizi pubblici locali”, organizzato dalla società Paradigma presso l’Hotel Hilton, con un intervento sullo stato di attuazione del servizio idrico integrato a 15 anni dalla Riforma. Ai primi di Marzo a Roma presenzierà al Seminario di presentazione del Sistema Informativo per la Vigilanza sulle Risorse Idriche organizzato dalla Commissione Nazionale per la Vigilanza sulle Risorse Idriche presso l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale – ISPRA. Il 3 Marzo, presso la sede CNR di Milano, parteciperà all’evento “Settimana Ambiente” organizzato dal Gruppo Scientifico Italiano Studi e Ricerche in merito alla gestione del servizio idrico integrato ed in particolare alla questione della tariffazione, evidenziandone i criteri e le prospettive. Il 10 Marzo parteciperà, a Roma, alla tavola rotonda prevista all’interno del consegno su “Il regolamento attuativo dell’art. 23 bis d.l. 112/2008: percorsi di attuazione della Riforma dei Servizi Pubblici Locali. Politiche e strategie di sviluppo, di innovazione e di investimento delle Utilities” organizzato dalla Business International S.p.A. Infine, il 25 Maggio parteciperà, a Milano, alla tavola rotonda che chiuderà una due giorni di Convegno sul tema della riforma dei servizi pubblici locali organizzato dall’Istituto Internazionale di Ricerca.

Come Associarsi